• Comune di San Vittore

    Comune di San Vittore

  • Alpe di Mem

    Alpe di Mem

  • palazzo scolastico

    palazzo scolastico

Comune di San Vittore

San Vittore porta d'entrata della Mesolcina,  si contraddistingue per una topografia eterogenea tra montagne e campagna,  la cui storia è legata ad un passato artistico e ecclesiastico di notevole importanza.
Negli ultimi anni il paese ha avuto un buon sviluppo edilile, cha ha contribuito all'aumento della popolazione, arrivando a 860 abitanti.
Le sfide attuali mirano ad una riqualifica del paese in termini di servizi, vita comunitaria, protezione del paesaggio e valorizzazione.
 

 

geogr 300 logo

Albo comunale

Agenda estate 2019 San Vittore

21 luglio: pranzo a Martum
28 luglio: pranzo in Palazi
1. agosto: compleanno della patria
17 agosto: inaugurazione del Labirinto...

leggi tutto

REGOLAMENTAZIONE CIRCOLAZIONE STRADALE

Il Municipio del Comune di San Vittore, ha deciso l'introduzione della seguente limitazione della circolazione stradale:
- Abolizione parcheggio...

leggi tutto

SPITEX - ACAM cerca ragazze/i per consegne pasti a domicilio

L'Associazione per la cura e l'assistenza a domicilio nel Moesano, per il servizio trasporti, cerca ragazze/i per consegne pasti a domicilio, che...

leggi tutto

CRER - Asseblea dei delegati del 26 giugno 2019

L'Asseblea dei delegati ordinaria della Corporazoine dei Comuni del Moesano per la raccolta e l'eliminazione dei rifiuti si è riunita il 26 giugno...

leggi tutto

tutte le
pubblicazioni

San Bernardino logo 480

Suggerisci un evento

Ente Turistico Regionale del Moesano
+41 91 832 12 14


Agenda PGI

PGI logo 480

Torre di Pala

 

Eco del monte

Appari! grido, Appari! alla montagna,
che senza fine lungo i giorni e il tempo
da me volge lo sguardo e resta sola.
Appari! la montagna mi risponde...
E questa voce non è ancora spenta
che già torna invincibile il silenzio
e l’orma antica pasce sulle rocce.

Remo Fasani

Il Comune

Servizi e Atti

clemente maria a marca 130 a4b44

Clemente Maria a Marca, di Soazza
(1764 - 1819)

Podestà di Teglio e governatore della Valtellina. Deputato alla Dieta generale a Berna, presidente del Gran Consiglio e membro del governo grigionese, presidente del tribunale d'appello. Protesse il soggiorno di Ugo Foscolo a Roveredo. Commerciante di legname e promotore del nuovo collegamento stradale da Bellinzona a Coira attraverso il San Bernardino.

Iscriviti alla Newsletter

Accetto le condizioni riguardo Privacy e Termini di Utilizzo

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.